28 Novembre 2016

Crossout: L’idea

Crossout Functional Training nasce da un’esperienza ventennale, basata sullo studio, sulla sperimentazione e sulla verifica scientifica dell’approccio Funzionale al Movimento; è ad oggi una Disciplina praticata in numerose Palestre e Centri Sportivi, con diffusione a carattere nazionale, rappresentata da un numero in continuo aumento di Trainer certificati e seguita da un pubblico di Utenti sempre più vasto.

FB_IMG_1449399148704~2.jpg

Il suo ideatore, Pierluigi Mauro, vanta circa trent’anni di esperienza nel settore della Preparazione Atletica ed Attività Fisica. Il suo percorso in ambito sportivo nasce come Tecnico della Federazione Italiana Canoa Kayak, all’età di diciannove anni. Ex Ufficiale A.M., dopo gli studi in Ingegneria ha da quasi vent’anni dedicato tutta la sua attività di studio e ricerca al settore specifico del Functional Training.

Tecnico di 3° Livello “Master – Sport Specialist” della Federazione Italiana Pesistica (F.I.PE.) è attualmente Responsabile Tecnico Nazionale e Docente Federale per il “Functional Strength”, Metodo di Allenamento Funzionale ad Alta Intensità da lui stesso ideato e codificato.

Iscritto all’Unione Nazionale Chinesiologi Sportivi, è stato Referente Scientifico e Didattico Nazionale per il Functional Training di “Federitalia – Settore Fitness e Benessere”.

Ha conseguito qualifiche professionali tra le quali: Kinesis® Trainer, Direttore Tecnico e Personal Trainer Technogym® – Group Rowing Instructor Concept2® – Functional Specialist ELAV e Bulgarian Bag® Trainer – Crossfit® ed HKC® Kettlebell Certified Instructor –  TRX® Trainer – Tacfit® Certified Instructor.

Ha inoltre una specializzazione quadriennale in Psicologia dello Sport con approccio Bioenergetico, è Operatore Shiatsu ed è Tecnico del Riequilibrio Posturale secondo il Metodo “Pancafit®”.

Crossout: Il Metodo

Programmazione, Progressione, Periodizzazione. Tre parole chiave per definire, in un panorama “functional” composto da innumerevoli approcci (molti dei quali basati sull’improvvisazione) un Metodo scientifico, strutturato, efficace e perché no, divertente, di Allenamento Funzionale.

Un Set completo di Protocolli basati su Ripetizioni, Tempi di Lavoro e Recuperi codificati oppure variabili, creano la base per un programma pianificato in termini di Microcicli, Mesocicli e Macrociclo di Allenamento, esattamente come dovrebbe essere ogni Metodologia dedicata alla Preparazione Fisica.

Non c’è spazio per l’improvvisazione, per la “sfida quotidiana”; l’allenamento si pianifica, si programma, si definisce nel breve, medio e lungo termine organizzando progressioni ed evoluzioni delle sessioni e degli esercizi proposti, organizzando momenti di verifica periodica dei livelli raggiunti di abilità e capacità, così da offrire a qualsiasi Utente (dall’Atleta agonista al Frequentatore del Centro Fitness) la percezione dei propri miglioramenti.

Due parole sui Tools, ovvero sugli Attrezzi utilizzati nel Metodo Crossout Functional Training.

Strumenti quali Kettlebell, Bilancieri, Suspension Training, Powerbags e Med Ball, si affiancano ad ulteriori elementi come Clubbell, Bulgarian Bags, Macebell, così da assicurare un set incredibilmente ampio di richieste coordinative, di capacità e di abilità nell’esecuzione di movimenti ed esercizi che seguono un preciso criterio di progressione ed evoluzione. L’incremento delle capacità quali Forza, Resistenza o Velocità, si affianca allo sviluppo sempre più elevato di abilità quali Coordinazione ed Equilibrio, recuperando un’attitudine al Movimento Naturale e Fisiologico, che la maggior parte di noi ha, al giorno d’oggi, dimenticato.

IMG_20150622_174806~2.jpg

Il Corpo: lo Strumento Numero Uno.

Ovviamente il Primo e più importante Strumento di Allenamento Funzionale è decisamente il nostro Corpo. Per questa ragione nel Metodo Crossout Functional Training viene dato ampio risalto agli esercizi a Corpo libero, i quali fedeli al principio sempre presente della gradualità e dell’evoluzione, presentano sessione dopo sessione livelli successivi e sempre più elevati di intensità o difficoltà, focalizzando la loro efficacia in termini di stimolo motorio sulla Mobilità, sulla Coordinazione e sulla Forza Funzionale, utile cioè alla gestione e al movimento del nostro Corpo nel modo più naturale, efficace ed efficiente.

marco_flow.jpg